NUOVO!

LUI E IL “BARBARO” SIGNORE DI VENEZIA

18.00

COD: 9788898669844 Categorie: ,

Descrizione

Una storia di amore e di amicizia, ambientata tra la repubblica di Venezia e l’Abbazia Benacense sul Lago di Garda: una donna e due uomini s’incontrano, temporali di sangue sono all’orizzonte, ma loro avanzano sul cammino della storia, consapevoli che dalla mescolanza di culture diverse nascono gli uomini dell’era moderna. Una vicenda intricata che ha come protagonisti un brillante e giovane lombardo, Stefano degli Uberti, una fanciulla nobile e bella, Grazia, il dignitario della Serenissima Almorò Barbaro e la Santa Inquisizione, l’imperatore Carlo V, “la consulta segreta” di Cremona.

Questi gli ingredienti del libro, affascinante romanzo dai molteplici livelli di lettura e dai mille motivi di interesse: il ritrovamento casuale da parte dell’autore di alcune carte d’archivio finora sconosciute, rappresenta l’occasione per ricostruire, attraverso un romanzo storico, un pezzo di storia veneziana del Cinquecento, nel quale si svelano rapporti segreti avvenuti tra la Serenissima e l’Imperatore Carlo V, destinati a cambiare l’assetto politico dell’Italia fino alla pace di Cateau-Cambresis.

Attraverso testimonianze documentarie e ricche e dettagliate descrizioni d’ambiente, il testo è anche un appassionante indagine sull’eresia, sul potere, sulla vivacità politica nella Venezia ciquecentesca, che calerà il lettore in un passato ricostruito in modo vivido e avvincente. L’anima dei personaggi è ricca di umanità, il lettore s’immerge nei sentimenti, negli affanni e nelle vicende umane dell’Uomo di ieri, perchè avverte che sono anche quelle dell’Uomo di oggi, nella loro sferzante e drammatica attualità, e sente che sono anche le sue.

Informazioni aggiuntive

Peso 300 g
Dimensioni 2 × 15 × 21 cm
TORNA SU